Prodotti per capelli (bocciati!)

Allora… oggi parliamo di capelli! Oltre ad avere una pelle “difficile”, i miei capelli non sono da meno! Sono ricci e crespi, perdono facilmente l’idratazione e la luminosità e sono quasi impossibili da domare. Non sapete quanti balsami e spume per capelli ho provato in vita mia, ed ancora sto cercando il prodotto perfetto che riesca a tenere in ordine la mia chioma senza stressarla!

Qualche tempo fa, al supermercato comprai lo Shampoo NATURAVERDE lisciante per capelli crespi, con Aloe Vera e Burro di Karitè… all’epoca non guardavo l’inci dei prodotti, ma come fanno un pò tutti mi affidavo alla marca e agli ingredienti naturali indicati in bella vista, quindi questo come presentazione mi ha proprio fregato!

Oggi, stavo passando in rassegna un pò di INCI di prodotti e con mia grande delusione (e terrore per la salute dei miei capelli e della mia cute!) ho scoperto che tale shampoo ha questi ingredienti:

shampoo naturaverde
Shampoo NATURAVERDE

Aqua
Sodium laureth sulfate
Cocamidopropyl betaine
Sodium chloride
Cocamide dea
Aloe barbadensis gel
Butyrospermum Parkii Butter
Silicone quaternium-18
Peg-10 olive glycerides
Trideceth-6
Panthenol
Trideceth-12
Styrene/acrylates copolymer
Tetrasodium EDTA
Propylene glycol
Imidazolidinyl urea
Citric acid
Methylchloroisothiazolinone
Methylisothiazolinone
Parfum
Limonene
Linalool

Come vedete è una “parmigiana” di ingredienti rossi (per niente raccomandabili, secondo il Biodizionario.it). L’unica cosa che può consolare è che L’Aloe Vera e il Burro di Karitè sono abbastanza in alto nella lista, il che vuol dire che ce ne dovrebbe essere una buona quantità! Ma per il resto non credo che ricomprerò questo prodotto, perchè lo sento molto aggressivo sulla cute, già il giorno successivo al lavaggio, la cute prude e si ingrassa!

E soprattutto è uno di quei prodotti che si spacciano per “verdi” ma in realtà lo sono poco! Questa è la fregatura peggiore per un consumatore.

N.B. Io non sono particolarmente fissata per i prodotti ecobio e/o trucchi minerali, ma non tollero i “venditori di fumo”!

Vorrei sapere se gli altri prodotti della linea hanno un INCI migliore di questo shampoo…

Altro prodotto che mi lascia perplessa è la Maschera Ristrutturante NATURALGEL all’olio di crusca di riso il cui INCI mi sembra troppo poco verde:

Maschera Ristrutturante NATURALGEL

Maschera Ristrutturante NATURALGEL

Aqua
Cetrimonium Chloride
Cetearyl Alcohol
Myristyl Alcohol
Dimethicone
Oryza Sativa Bran Oil
Parfum
DMDM Hydantoin
Methylchloroisothiazolinone
Methylisothiazolinone

Se non fosse per il Cetrimonium Chloride e il Dimethicone nelle prime posizioni, potrei chiudere anche un occhio, ma vedo troppo rosso nell’insieme!

Voi che ne pensate?

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Ilaria
    Ott 18, 2010 @ 11:59:07

    Purtroppo non sono poche le marche che si spacciano per bio e naturali e invece non lo sono affatto. Ed è una presa in giro bella e buona.
    Proprio per questo motivo cerco di evitare in particolare questi shampoo e prodotti per capelli e appena posso compro i prodotti della Lush che sono davvero sicuri e buoni!^^

    Rispondi

  2. themakeupartistry
    Ott 18, 2010 @ 12:58:41

    Ciao Ilaria! Non vorrei distruggerti un mito, ma pare che anche i prodotti della Lush siano poco verdi! soprattutto creme e shampoo secchi. Indagherò! se hai qualche prodotto Lush dai un’occhiata all’INCI! ciao grazie!

    Rispondi

  3. Ilaria
    Ott 18, 2010 @ 19:29:31

    Do sempre un’occhiata all’inci e nn mi pare tanto tremendo.
    In ogni caso è sempre meno peggio rispetto ai prodotti di grande distribuzione. D’altra parte o ci laviamo i capelli con cenere, olio d’oliva e uova come facevano le nostre bisnonne o ci dobbiamo ingegnare per trovare i prodotti meno dannosi (per noi e per l’ambiente)…perchè purtroppo la situazione è questa…aih noi..=(

    Rispondi

    • themakeupartistry
      Ott 19, 2010 @ 00:03:37

      Certo hai ragione… bisogna scegliere sempre tra i meno peggio!🙂
      Ma so che esistono prodotti più verdi della Lush e ad un prezzo molto più accessibile! ad esempio lo shampoo Esselunga ed il balsamo Splendor al cocco.😉

      Rispondi

  4. weberboristeria
    Ott 29, 2010 @ 22:35:44

    complimenti per l’impegno e per l’uso del biodizionario! Al supermercato sarà difficile trovare prodotti davvero “verdi”… prova in erboristeria ma occhio comunque all’INCI!

    Rispondi

  5. Trackback: INCI Shampoo dolce alla rosa mosqueta Italchile: va bene! « Weberboristeria.it
  6. Trackback: Il mio pettine preferito! « The Make-up Artistry

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.
Qualora gli interessi di qualcuno venissero lesi, sono disponibile al confronto ed alla eventuale rimozione del contenuto in questione.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: